Invecchiamento e impoverimento: la situazione delle famiglie in Veneto

VENETI PIÙ VECCHI. Nonostante la dinamica demografica in Veneto assuma, tra il 2010 e il 2011, un trend tutto sommato in crescita, l’incidenza della popolazione più anziana è in costante aumento da almeno nove anni. L’indice di vecchiaia per il Veneto di fatto si attesta nel 2011 a 139,8% con un aumento percentuale di 4,6 punti dal 2002. Questo dato, insieme al fatto che i giovani tra i 15 e i 34 anni sono in calo dell’1,7% rispetto al 2010, conferma allora che in Veneto l’invecchiamento sta dilagando. Le generazioni più giovani e attive stanno diminuendo progressivamente la loro presenza sul territorio e questo mette in allarme sul futuro della popolazione e sulla sostenibilità economica della spesa assistenziale per i più anziani che inevitabilmente graverà sempre di più sulle spalle delle fasce più giovani della popolazione.

E PIÙ POVERI. Per parlare invece delle condizioni economiche delle famiglie sembra invece necessario prendere in considerazione l’impoverimento. La crisi infatti fa registrare un calo dei redditi delle famiglie di oltre 3,4 milioni di euro tra il 2008 e il 2009. Inoltre, non si può di certo sottovalutare il fatto che in Veneto l’incidenza della povertà relativa nel 2010 superi il 5%.

LA SITUAZIONE ECONOMICA È CRITICA ANCHE SECONDO LE FAMIGLIE VENETE. Le famiglie riconoscono nel corso degli ultimi sei mesi del 2011, un peggioramento abbastanza sostenuto della propria condizione economica generale. Sulla base delle rilevazioni campionarie di SWG, il giudizio delle famiglie venete sul proprio benessere economico a dicembre 2011 non raggiunge la sufficienza ( quasi 42 punti su cento). Le famiglie inoltre percepiscono maggiori complicazioni rispetto ai sei mesi precedenti, valutando la propria condizione economica generale in netto peggioramento (-2,5).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *