Pedemontana veneta: dopo il brand, un concorso di idee

Dal progetto regionale realizzato dal CISET è nato il Logo turistico ufficiale per la Pedemontana, un’area riconosciuta dalla recente Legge sul Turismo fra i tematismi veneti.

Dopo il concorso di idee per il logo, la fase due del progetto Pedemontana Veneta prevede una selezione di idee imprenditoriali che entro l’anno saranno «adottate» da alcune aziende e premiate. Per poi trasformarsi in realtà.

Dopo aver individuato il brand con il nuovo logo, la «fase due» del «progetto Pedemontana Veneta» lanciato dalla Regione in collaborazione con CISET-Università Ca’ Foscari si rivolgerà alla raccolta di idee imprenditoriali innovative, con priorità per l’imprenditorialità giovanile. I temi del nuovo contest saranno la diffusione della cultura d’impresa turistica nel territorio della Pedemontana e la valorizzazione turistica e l’aumento della domanda turistica qualificata.

Tre i filoni imprenditoriali: Cultura e territorio, Enogastronomia e Sport-cicloturismo.

Il concorso consiste in una raccolta di idee imprenditoriali innovative, con priorità per l’imprenditorialità giovanile. I temi del nuovo contest saranno la diffusione della cultura d’impresa turistica nel territorio della Pedemontana Veneta e la valorizzazione turistica con l’aumento della domanda turistica qualificata.

Le idee progettuali vanno inviate via mail a: touriscamp@gmail.com entro il 30 ottobre 2013, seguendo questo FORMAT.

La selezione avverrà attraverso un’apposita commissione esaminatrice composta da tre imprenditori che assegneranno i premi di 3.000 € ciascuno all’azienda che ha presentato l’idea o al soggetto (azienda / comune / consorzio) che «adotterà» l’idea selezionata per garantirne lo sviluppo effettivo.

QUI  una presentazione dell’iniziativa e i contatti Facebook e Twitter per rimanere sempre aggiornati sull’evoluzione del concorso e sulle nuove iniziative.

Perché puntare sulla Pedemontana Veneta dal punto di vista turistico? Perché i dati 2012 parlano chiaro, secondo le ultime rilevazioni di Banca d’Italia, elaborate dal CISET, Centro internazionale di studi sull’economia turistica per conto della Regione Veneto, i filoni che su cui i turisti stranieri spendono più volentieri sono l’enogastronomico (156 euro a testa per presenza) e Territorio/Cultura (137 euro). Questi due temi, insieme a quello legato a sport e cicloturismo sono, appunto, quelli individuati dalla Regione come caratterizzanti di un’area vasta: 124 Comuni, 3 Province (Verona, Vicenza e Treviso) che attraversano diagonalmente l’area collinare della Regione.

Le statistiche del turismo parlano, sempre per il 2012, di 641.631 arrivi complessive nell’area (pari al 4,1% degli arrivi in Veneto) e un milione e 634.738 presenze (pari al 2,6% su scala regionale).

Un nuovo logo

La scelta, con queste premesse turistiche, è stata di investire, attraverso un concorso di idee improntato all’innovazione tecnologica (la piattaforma che ha ospitato il contest è Zooppa, targata H-Farm) e, soprattutto, improntato alla trasparenza. Il vincitore, Mauro Caoduro, graphic designer, 33 anni, lavora a Milano ma è vicentino di nascita. La sua proposta, che ha sbaragliato gli altri 1665 progetti concorrenti, punta sulla semplicità: la «diagonale» Pedemontana diventa segno grafico, si «arriccia» e si colora per spiegare il carattere collinare e polivalente dell’area e delle sue ricchezze territoriali.