Bene il saldo commerciale, rallentano le esportazioni

Saldo commerciale I trim. 2012 (valori in mln di euro)
Fonte: elaborazioni OV su dati Istat

Il Veneto, nel I trimestre del 2012, è la seconda regione esportatrice italiana dopo l’Emilia Romagna. Il saldo commerciale migliora: a marzo 2012 (3.188 milioni di euro) è più elevato di quanto registrato nello stesso periodo del 2011 (+1.726 milioni di euro).

Storico del saldo commerciale
Fonte: elaborazioni OV su dati Istat

EXPORT SI SGONFIA, MA BUONE OPPORTUNITÀ. Il Veneto mantiene il podio nel territorio italiano e in tre mesi da terza sale a seconda regione esportatrice, con un valore complessivo di esportazioni pari a 12.431 milioni di euro a marzo del 2012. Nonostante il saldo commerciale nel primo trimestre 2012 risulti positivo, il volume delle esportazioni rallenta rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. La variazione tendenziale delle esportazioni venete si ferma a +2,1% rispetto alla media nazionale (+5,5%) dimostrando per l’export uno sgonfiamento anche se rimane comunque un’importante opportunità da sfruttare per la crescita dell’economia veneta.

Propensione all’internaizonalizzazione, anno 2012
Fonte: elaborazioni OV su dati SWG

SCARSA PROPENSIONE AD INTERNAZIONALIZZARE. Anche la propensione all’internazionalizzazione degli imprenditori veneti subisce nel 2012 un calo. Nonostante la voglia di internazionalizzare fosse già ridotta nel 2011, oggi c’è un ulteriore irrigidimento degli imprenditori (-3,5 punti) che porta l’indicatore elaborato da SWG a un punteggio di 4,6 su 100 e dimostra che le aziende venete preferiscono gestire i contatti con i mercati oltralpe dal territorio italiano piuttosto che delocalizzare o aprire uffici commerciali all’estero.

SCARICA LA SCHEDA EXPORT I trim. 2012