Cassa integrazione in Veneto: peggio del 2009

Crescono a luglio 2012 le ore autorizzate dall’Inps per la cassa integrazione in Veneto con livelli più alti del 2009, quando il mercato del lavoro regionale stava vivendo uno dei suoi periodi peggiori: le imprese non riescono ancora a vedere la fine del tunnel.

Con quasi 10 milioni di ore di cassa integrazione (CIG) autorizzate dall’Inps (9.788.254), il Veneto è la quarta regione nella classifica nazionale per ammontare di ore richieste dalle aziende.

Incidenza ore autorizzate CIG su totale nazionale
Fonte: Elaborazioni OV su dati INPS

Ore autorizzate CIG a luglio 2012 e variazione su 2009
Fonte: Elaborazioni OV su dati INPS

Sconfortante il fatto che la richiesta di ore cresca del 21% rispetto al 2009, quando il mercato del lavoro regionale toccò uno dei suoi punti più bassi. Ciò potrebbe evidenziare una difficoltà ancora maggiore delle imprese che, di fronte alla recessione in corso, faticano a riprendersi dalla crisi precedente.

Rispetto al 2009 in Veneto cresce soprattutto la richiesta di ore per la CIG straordinaria (dedicata a imprese con più di 15 dipendenti) evidenziando tutta la difficoltà che le piccole e medie imprese venete stanno affrontando da ormai quattro anni (dati approfonditi nella SCHEDA scaricabile anche dal link in basso).

È evidente inoltre che la crisi sta assumendo caratteristiche sempre più strutturali: oltre alla tipologia di intervento straordinario, le aziende sono costrette a richiedere con sempre maggior frequenza anche ore di CIG in deroga, a fronte di una diminuzione sostanziale di quella ordinaria.

SCARICA LA SCHEDA CIG Luglio 2012