Fatturato delle imprese venete in calo

La crescita economica in Italia fatica a vedersi e anche in Veneto le imprese manifatturiere si trovano in diffcoltà con la recessione che sta investendo tutto il Paese. Così le vendite del settore industriale veneto crollano e a marzo 2012 toccano il livello più basso dall’anno scorso.

Nel I trim 2012 il fatturato industriale in Veneto continua a calare rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente (-2,5%).

Performance in crescita solo per Belluno (+1,9%), stabile Venezia (+0,4%). Rovigo in difficoltà con un calo di quasi 7 punti percentuali rispetto al 2011 (classifica provinciale completa nella SCHEDA scaricabile anche dal link in basso).

Peggiora la situazione per le micro imprese che vedono calare il fatturato del 7,2% rispetto all’anno precedente.

Come la produzione industriale, il fatturato subisce un calo più accentuato nei mesi centrali del 2011 nel corso di un progressivo calo annuale. Soprattutto dopo marzo 2011 le imprese diminuiscono di molto i propri volumi di vendita che subiranno un continuo calo e non raggiungeranno più i volumi precedenti a questo nuovo periodo di recessione iniziato nella seconda parte del 2011.

Fatturato del settore industriale nei trimestri dal 2011
Fonte: Elaborazioni PLANCIA su dati Unioncamere

In maggiori difficoltà le micro e piccole imprese (fino 9 addetti) che, dopo un periodo incerto all’inizio del 2011, vedono un calo più deciso del fatturato da settembre dell’anno scorso  fino al suo massimo a  marzo 2012.

 SCARICA LA SCHEDA FATTURATO INDUSTRIALE II trim 2012